Giganti e subalternità: politica coloniale/clientelare, diversivi ed equivoci da sfatare

Il ministro Franceschini (MIBACT) ha ufficialmente dato vita alla Fondazione che dovrebbe gestire il cospicuo patrimonio storico-archeologico di Cabras, Monte Prama e Tharros inclusi. Le polemiche che ne sono scaturite colgono solo aspetti superficiali e contingenti di un problema più ampio. L’attenzione dei commentatori, in questi pochi giorni, si è concentrata molto sui nomi e…

Continue reading →

L’idiosincrasia dell’intellighenzia italiana (e sardo-italiana) per l’indipendenza

Giorgio Zanchini: «C’è un’ultima domanda che vorrei fare a Carla Bassu, costituzionalista che insegna diritto pubblico comparato all’università di Sassari. Il cognome è sardo, credo che lei sia sarda, spero non indipendentista, se posso dire una cosa così. Professoressa, buongiorno.» Carla Bassu: «Buongiorno. Senz’altro no, senz’altro no. Sarda e italiana: una cosa non esclude l’altra….

Continue reading →

Sigismondo Arquer: 450 anni fa la morte di un uomo libero

Libertà è senz’altro capacità/possibilità di fare scelte e di assumersi la responsabilità delle conseguenze ed è anche piena coscienza di sé, della propria autonomia di pensiero e di giudizio, è piena disponibilità della propria dignità personale. Per questo va ricordato Sigismondo Arquer (1530-1571), nel 450esimo anniversario della sua uccisione sul rogo, a Toledo, e va…

Continue reading →

Di ricorrenze patriottiche, statue e senso della storia (propria e altrui)

Ieri, 2 giugno, non tutti in Sardegna hanno celebrato patriotticamente la ricorrenza. Oltre ai manifestanti di Teulada, sono state varie le prese di posizione critiche, non tanto sul significato del referendum del 1946, quanto sul suo senso attuale e soprattutto sulle celebrazioni che ne accompagnano l’anniversario. Il mio pezzo di ieri rientra tra queste riflessioni…

Continue reading →

I Giganti della discordia: colonialismo culturale, passività politica e democrazia

Il MIBACT (Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo) si interessa dell’area di Monte Prama e ne annuncia l’acquisizione, per una gestione diretta del sito e dei suoi reperti. Sappiamo di cosa si tratta. I Giganti di Monte Prama sono una delle poche vestigia del passato sardo note fuori dall’isola. I…

Continue reading →