Uscita libro nuovo e prime presentazioni

Tra pochi giorni uscirà la mia ultima fatica libraria, Altri traguardi. Premesse, cronaca e analisi della campagna politica di Sardegna Possibile 2014. Di seguito le indicazioni per le prime presentazioni.

Non voglio rivelare troppo del libro. Niente spoiler, insomma. Di cosa si tratti, penso sia chiaro. Cito dal risvolto di copertina:

Una campagna elettorale, una scrittrice nota, un partito indipendentista, poche altre persone che ci credono fin da subito. Da qui prende le mosse l’esperienza della coalizione Sardegna Possibile tra l’estate del 2013 e l’inverno del 2014. Una sfida visionaria a tutto ciò che si è sedimentato, nel corso degli anni, sia nelle pratiche politiche, sia nella comunicazione, sia nelle aspettative dei cittadini. Il suo esito, mai compiutamente analizzato, sarà raccontato come un fallimento. […]

Parlare di quell’esperienza, per chi l’abbia vissuta dall’interno, è estremamente complicato, anche senza considerare le stratificazioni di ostilità e le interpretazioni capziose che vi si sono riversate fin da subito e ancora nel corso del tempo. Dunque non è stato facile decidere di scrivere questo libro, né poi scriverlo concretamente. Dico la verità, ancora oggi non sono sicuro che sia stata una buona idea. Vedremo.

Una delle difficoltà è stata la necessità di estraniarsi abbastanza dai fatti per allestirne una ricostruzione obiettiva, sia pure inevitabilmente dal mio punto di osservazione e in base alla mia esperienza.

Un’altra è la costante sensazione di violare un precetto pragmatico implicito nella militanza politica: non spiattellare in pubblico i retroscena, non raccontare in giro quello che succede dietro le quinte.

In questo caso, di retroscena ce ne sono pochi, tutto sommato. Giusto quelli che servono alla comprensione delle vicende raccontate. Non aspettatevi gossip o rivelazioni pruriginose. Si trattava di restituire una cronaca esauriente e intellegibile di una serie di circostanze fin qui mai raccontate compiutamente da nessuno. Si trattava anche di darne un’interpretazione il più possibile onesta, alla luce del contesto, delle premesse e degli esiti.

Sarà interessante discuterne col pubblico e anche ricevere commenti, domande, obiezioni.

La prefazione è di Nicolò Migheli, che ringrazio anche qui.

Prima presentazione a Sassari, il 10 febbraio 2022, al Vecchio Mulino di via Frigaglia 5. Ci sarà con me Cristiano Sabino, oltre a Giovanni Fara (l’editore), a loro volta testimoni di quel particolare momento politico.

Altra occasione di parlarne in pubblico a Nuoro, il 17 febbraio, a Sa Bena, in via S. Martino 17. In questo caso dialogherò con Luisi Caria, anche lui testimone coinvolto, oltre che militante ormai di vecchia data nonché lucido osservatore politico.

Naturalmente sia io sia l’editore siamo disponibili per concordare altre date, da qui ai prossimi mesi, confidando che le condizioni di contesto, e in primis quelle sanitarie, consentano una più facile programmazione di eventi in pubblico (di cui comunque c’è sempre estremo bisogno).

Confido, per queste prime occasioni e per quelle successive, nella presenza di tante persone che abbiano preso parte a quella vicenda e che magari non ne hanno mai parlato, ma anche e forse soprattutto di persone semplicemente curiose e interessate alla politica, magari persino giovani.

Non posso concludere senza nominare Michela Murgia e mandarle anche da qui un abbraccio forte, sia pure a distanza.

A nos bìdere san*s!

1 Comment

  1. Su libru est bellu meda e de gabale, giustu po ischire comente funis andas as cosas. A sa pagina 46 de su libru, a sa nota 6, in cantu inghitas su link po bidere ca Michela Murgia fudi ischierada dae tempus, no est prus visibile in cussu giassu. Comentecasiat si podet bidere iscriendo: “Marcia della terra in Arborea, sa die e s’annu. (Mi pariat giustu a ddu iscriere).

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.