Diritti e libertà nell’era della riproducibilità tecnica dell’egemonia

Il 10 dicembre 1948 veniva firmata a Parigi la Dichiarazione universale dei diritti umani. Un documento che sarebbe opportuno conoscere, studiare, meditare. È quasi paradossale rievocarlo oggi, nello stesso giorno in cui vengono divulgate le notizie relative all’uso sistematico della tortura da parte delle agenzie di intelligence e di sicurezza statunitensi. Del resto, lo stupore […]

Continue reading →

Scenario e dinamiche politiche in corso

È sempre difficile analizzare uno scenario di cui si è parte e dinamiche ancora in corso in cui si è immersi. Nondimeno è un esercizio che va fatto, in questa fase politica, apparentemente incoerente e aperta a varie possibilità. Dico apparentemente, perchè dietro il velo dell’infotainment somministratoci dai grandi centri di comunicazione di massa quel […]

Continue reading →

Tutti bravi a sopportare i mali altrui

Riprendo la massima di La Rochefoucauld a proposito di quel che succede in Palestina e della sua relazione con la Sardegna. Gli attacchi israeliani alla Striscia di Gaza sono talmente violenti, crudeli e sanguinosi che nemmeno la propaganda filo-israeliana veicolata senza filtri dai mass media mainstream riesce ad attenuarne l’ingiustificabilità. Indignarsi è giusto, mobilitarsi anche, […]

Continue reading →

L’Europa e noi

Si parla molto male dell’Europa, ultimamente, confondendo spesso e volentieri il continente con l’Unione Europea, che è decisamente un’altra cosa. Del resto, lo stesso comitato del premio Nobel per la pace è incorso nel medesimo equivoco non più di pochi giorni or sono, che vogliamo farci? A gettare un’ombra sinistra sull’idea stessa di Europa unita […]

Continue reading →

Il nuovo che arretra

Come al solito la Sardegna, lungi dall’essere fuori dalla storia, ne partecipa pienamente. La consorteria variegata che domina l’Isola gestendone risorse e consensi, muovendo voti, assecondando i piccoli appetiti per garantirsi la soddisfazione di quelli grandi, ha perso la bussola, pare.

Continue reading →

Sovranità, indipendenza, interdipendenze

Il fallimento di fatto di uno stato europeo come la Grecia, quasi che fosse una azienda qualsiasi, per di più di modeste dimensioni, non è rilevante per le conseguenze sull’euro o sui crediti vantati verso lo stato ellenico da altri stati (Germania, ad es. ) o porzioni di altri stati (in Italia, la Lombardia). Benché […]

Continue reading →