Gigi Riva e l’eterogenesi dei fini

Gigi Riva compie settant’anni. Non c’è bisogno di spiegare chi sia. Luigi Riva, noto Gigi, è un personaggio dell’immaginario, più che una persona in carne e ossa. Neanche la facilità di incontrarlo per strada, a Cagliari, nei suoi percorsi consueti, sminuisce l’aura di leggenda che lo accompagna. È un dato di fatto, ormai acquisito. Lo […]

Continue reading →

Gli amici del giaguaro

Il materialismo storico insegna che ogni essere umano non è altro che un nodo, un fascio di relazioni, la più importante e determinante delle quali è il rapporto di produzione, il suo specifico ruolo dentro i processi produttivi. Gli elementi strutturali della esistenza umana sul pianeta sarebbero dunque relazionali e concreti, legati indissolubilmente al sistema […]

Continue reading →

Vertenza Alcoa e crisi dei modelli dominanti: il dibattito è aperto

Il dibattito suscitato dalla (ennesima) vertenza Alcoa è stato animato recentemente da uno scambio di vedute, sulle pagine dei giornali, tra Francesco Pigliaru (economista, ex assessore regionale della giunta Soru), Antonello Cabras (senatore, ex presidente di regione, ecc., PD) e Paolo Maninchedda (presidente della Commissione Autonomia in consiglio regionale, PSdAz). I punti di vista sono […]

Continue reading →

Interesse strategico

Capita spesso di chiedersi come mai la Sardegna, anche nel secondo dopoguerra, nonostante le premesse di un risveglio, si sia invece ritrovata ancora una volta ultima ruota del carro, subalterna e dominata quanto lo era stata prima, in epoca piemontese e italiana, senza apparenti progressi.

Continue reading →

Rinascita abortiva

Mentre i sindacati manifestano a Oristano per invocare un nuovo Piano di Rinascita, a Ottana, una delle sedi della meravigliosa applicazione di quelli già realizzati, emergono drammaticamente i loro esiti ultimi. Una paradossale e mai così tempestiva smentita di ogni premessa e argomentazione a loro sostegno. Nella notte, due attentati violenti e spietati contro la […]

Continue reading →

Rivoluzione

Pare che la metà della ricchezza degli italiani sia appannaggio di un decimo della popolazione. Niente male come redistribuzione. Poi dice che stiamo meglio che nel medioevo! Cari miei, le ricadute “espansive” (per dirla con Gramsci) della rivoluzione borghese e dell’imposizione universale della logica del capitale sono belle che finite da quarant’anni. Quello che serve […]

Continue reading →

A che serve vincere

Quarant’anni fa la squadra di calcio del Cagliari vinceva il campionato italiano. Se ne sa abbastanza di quella epopea e dei suoi eroi per non doverne riassumere ora l’andamento e le gesta dei protagonisti. Un po’ meno si parla di quale fu il senso profondo di tale evento, che aveva connotazioni ulteriori rispetto al mero […]

Continue reading →