Il dovere di dire no

La giunta regionale sarda è in fibrillazione su una faccenda apparentemente minima: il nuovo inceneritore di Tossilo, presso Macomer. Una questione locale, dai risvolti tecnici e operativi misteriosi per la maggior parte dei sardi, che invece si sta rivelando praticamente e simbolicamente decisiva.

Continue reading →

La scuola sarda e i (finti) rimedi peggio del male

Michelangelo Pira ipotizzava un modello di comunità fondato sulla scuola, dove la scuola non fosse un elemento separato dal resto, ma fosse uno spazio aperto di apprendimento, socializzazione e persino produzione. Teorizzava anche la “scuola impropria” quella congerie di pratiche, nozioni, forme di socializzazione che si apprendono dall’esperienza diretta a contatto con “i grandi”, sul […]

Continue reading →

Se avessi previsto tutto questo…

Sta succedendo tutto secondo le previsioni. Problemi nei trasporti? No, tutto fila liscio. Questione energetica e industriale? Non pervenuta, adesso si parte con la chimica verde, siamo a posto. Corruzione e scandali politici? Tutto risolto. Il settore agroalimentare è allo sbando? Macché, non c’è nulla che non funzioni a dovere. Il mondo culturale è in […]

Continue reading →