Sardi, vil razza dannata (e ingrata), o del razzismo più o meno consapevole

Tra le tante polemiche social di questo periodo, una ha riguardato un importante esponente del PD, Gianni Cuperlo, e alcune sue dichiarazioni sulla Sardegna. Il tutto è nato da alcuni lanci giornalistici, sintetizzati in titoli ad effetto. Uno è questo: Alle polemiche (cui ho contribuito, lo ammetto), sono seguiti tentativi di replica e/o di contestazione […]

Continue reading →

La storia sarda fa discutere, viva la storia sarda (dentro e fuori dalla scuola)

La questione storica e storiografica in Sardegna è una materia particolarmente sensibile. Dopo una fiammata il mese scorso (su cui avevo provato a dire qualcosa qui), è di questi giorni la discussione sull’inserimento della storia sarda nei programmi scolastici della scuola pubblica italiana. Tutto è partito da una petizione degli organizzatori della mostra interattiva “Nuragica”. […]

Continue reading →

Egemonia culturale e nazionalismo tra Italia e Sardegna

Quando si prova a raccontare la storia della Sardegna contemporanea a interlocutori italiani, c’è sempre una reazione di incredulità e spesso di rifiuto. Incredulità e rifiuto sono direttamente proporzionali al grado di istruzione dell’interlocutore e crescono in presenza di specifiche competenze storiche. Questo avviene anche nel caso che l’interlocutore sia sardo, ma non si sia […]

Continue reading →

Uno sguardo nostro sul mondo: la Sardegna e la politica internazionale

Uno degli elementi indicativi della nostra condizione provinciale subalterna è l’assenza dal dibattito pubblico sardo dei temi internazionali. Ciò che trova spazio a livello di mass media è totalmente filtrato dall’organizzazione delle informazioni e del sapere italiana (giornali, tv, esperti di politica estera). Il che implica che anche lo sguardo con cui guardiamo alle cose […]

Continue reading →

La politica sarda e la questione dell’autodeterminazione dopo le elezioni

Il post elezioni in Sardegna non sembra aver suscitato particolari riflessioni, tanto meno analisi ponderate e opportunamente contestualizzate. Al solito, inutile aspettarsi qualcosa dalla stampa sarda, per altro largamente schierata a favore della compagine di “centrosinistra” e del candidato Massimo Zedda. La sconfitta di quest’ultimo, a dispetto di tale sostegno mediatico (e di un certo […]

Continue reading →

Pastori, autonomia regionale, Catalogna, Europa: connessioni e silenzi

La campagna elettorale sarda sta mettendo in evidenza alcuni fattori decisivi della nostra sfera politica e sociale. La persistenza di problemi strutturali mai risolti (leggi: mai voluti risolvere); la mediocrità della nostra classe politica e dirigente in generale; il prezzo altissimo che dobbiamo pagare per la cappa ideologica e tematica imposta dall’egemonia politica italiana nell’isola; […]

Continue reading →