Letture estive edificanti: libri che, secondo me, vale la pena leggere

Vorrei segnalare alcuni libri che ho letto quest’estate e che mi pare valga la pena di consigliare. Non c’è un criterio organico, in questi consigli di lettura, e forse nemmeno un filo conduttore unico. Ma non è detto. ————————————————– Inizierei con un romanzo storico, La grammatica di Febrés (Arkadia, 2019), di Nicolò Migheli. L’autore è […]

Continue reading →

Questione identitaria sarda, suo uso ideologico e suoi fraintendimenti, nell’ottica di un’autodeterminazione democratica

Sul profilo Facebook dell’amico Emiliano Longobardi è nata una discussione a proposito di specialità sarda, mitologie annesse e trattamento mediatico e commerciale delle medesime. Un discorso che in questa sede è di casa. In particolare ho avuto un interessante scambio di vedute con Cesare Giombetti. Riporto qui alcune sue obiezioni e le mie risposte, senza […]

Continue reading →

Esce Menelique, magazine radicale e internazionale

Fortunatamente esistono ancora dei folli visionari che non si accontentano dell’esistente. Ideare, progettare e realizzare una nuova rivista, con qualche ambizione in termini di contenuti e di confezione grafica, è un atto di coraggio già di per sé. Diventa quasi un atto sovversivo se i contenuti in questione non assecondano l’egemonia culturale dominante. Menelique si […]

Continue reading →

Sardi, vil razza dannata (e ingrata), o del razzismo più o meno consapevole

Tra le tante polemiche social di questo periodo, una ha riguardato un importante esponente del PD, Gianni Cuperlo, e alcune sue dichiarazioni sulla Sardegna. Il tutto è nato da alcuni lanci giornalistici, sintetizzati in titoli ad effetto. Uno è questo: Alle polemiche (cui ho contribuito, lo ammetto), sono seguiti tentativi di replica e/o di contestazione […]

Continue reading →

La storia sarda fa discutere, viva la storia sarda (dentro e fuori dalla scuola)

La questione storica e storiografica in Sardegna è una materia particolarmente sensibile. Dopo una fiammata il mese scorso (su cui avevo provato a dire qualcosa qui), è di questi giorni la discussione sull’inserimento della storia sarda nei programmi scolastici della scuola pubblica italiana. Tutto è partito da una petizione degli organizzatori della mostra interattiva “Nuragica”. […]

Continue reading →

Egemonia culturale e nazionalismo tra Italia e Sardegna

Quando si prova a raccontare la storia della Sardegna contemporanea a interlocutori italiani, c’è sempre una reazione di incredulità e spesso di rifiuto. Incredulità e rifiuto sono direttamente proporzionali al grado di istruzione dell’interlocutore e crescono in presenza di specifiche competenze storiche. Questo avviene anche nel caso che l’interlocutore sia sardo, ma non si sia […]

Continue reading →