Il dovere di dire no

La giunta regionale sarda è in fibrillazione su una faccenda apparentemente minima: il nuovo inceneritore di Tossilo, presso Macomer. Una questione locale, dai risvolti tecnici e operativi misteriosi per la maggior parte dei sardi, che invece si sta rivelando praticamente e simbolicamente decisiva.

Continue reading →

Poco da festeggiare

Il 17 marzo 1861 il Parlamento del Regno di Sardegna stabilì che da quel momento in poi sarebbe stato il Parlamento del Regno d’Italia, conferendo dunque il titolo di re d’Italia a Vittorio Emanuele II, fino a questa data re di Sardegna (Cipro e Gerusalemme). Era la certificazione dei mutamenti avvenuti nell’ultima dozzina di anni, […]

Continue reading →

Autodeterminazione vs. cleptocrazia

Nel continuo gioco tra fattori storici (condizioni ambientali, demografia, tecnologia, stratificazione culturale, accidenti politici) si creano situazioni di equilibrio o di conflitto a seconda che alcuni fattori o un fattore in particolare prevalgano sugli altri. L’equilibrio è sempre temporaneo, ma può essere accentuato dal fatto che le soluzioni praticate in certi casi si rivelino particolarmente […]

Continue reading →