Ennesimo esempio

Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare. Un po’ come tra la Sardegna e il mondo, si potrebbe dire. E invece no. Tra la Sardegna e il mondo c’è qualcos’altro. E non mi riferisco a “e il”, come cantava qualcuno. Tra la Sardegna e il mondo c’è di mezzo l’Italia.

Continue reading →

Horror vacui

Che non siano tempi facili, lo sappiamo tutti, chi più chi meno. Quel che colpisce è il meccanismo complesso con cui i vari elementi economici, sociali e culturali che concorrono a formare la realtà storica in cui viviamo siano visibili e in larga parte compresi da molti, e nonostante questo si stenti non dico a […]

Continue reading →

Lo specchio deformante

In questi giorni ritornano in auge temi e luoghi comuni relativi alla nostra presunta identità sarda. Un apparato di dispositivi di dominio scatta in automatico appena c’è da spiegare qualche fatto  significativo e si chiamano in causa le nostre ataviche magagne: dal pocos locos y mal unidos, all’invidia endemica, ai mali derivati da isolamento e […]

Continue reading →

Troppo comodo

Sede del MAN, a Nuoro Ha suscitato un certo clamore e qualche discussione la chiusura del rapporto tra il MAN, il museo d’arte moderna e contemporanea di Nuoro, e la sua direttrice Cristiana Collu. La Collu si appresta a prendere servizio presso il MART di Rovereto (TN), omologo del MAN, ma ubicato nella valle dell’Adige.

Continue reading →

Sacrificio sbagliato

Fuori dal circuito mediatico dominato dalla televisione, non ha mancato di suscitare discussioni la decisione dell’Ufficio scolastico regionale di organizzare insieme alle forze armate un’iniziativa di propaganda militare: far spedire ai ragazzi delle scuole medie una lettera di Natale ai soldati sul fronte afghano. Un modo come un altro per inculcare l’idea malsana che siamo […]

Continue reading →